Al momento stai visualizzando Tuber Mesentericum Vittad.

Tuber Mesentericum Vittad.

Tartufo Nero Ordinario

L’Ascocarpo (corpo fruttifero) è rotondeggiante e verrucoso con lobi irregolari, spesso con un incavo profondo che gli fa assumere un aspetto reniforme quando viene sezionato. Il Peridio (scorza) è nerastro o brunastro scuro.

La Gleba (carne) è soda compatta e bianca negli esemplari immaturi, successivamente assume una colorazione nocciola che in piena maturazione diventa grigio scuro/brunastro. Ha un aroma delicato, molto gradevole, fruttato, dolciastro caratteristico.

Spore

Le spore hanno forma ellissoidale con poli ampi, misurano 27-53 x 23-37 μm e hanno un colore bruno-traslucido.

Diffusione

E‘ diffuso in Italia centrale (Umbria, Marche, Lazio e Toscana), si trova anche in Basilicata, in Puglia al confine con la Campania ed è particolarmente abbondante in Campania sui Monti Irpini e nell’avellinese.

Maturazione

Matura dall’autunno fino ai primi mesi invernali e spesso lo si ritrova anche dopo lo scioglimento della neve.

Habitat

L’ambiente idoneo al tartufo ordinario è molto ombreggiato e ha un microclima umido e mite tipico delle Cerrete, Faggete e Carpineti con un alta copertura vegetale.

Piante Simbionti

Tipicamente simbionte del faggio ma vive in simbiosi anche con le più comuni latifoglie: Roverella, Cerro, Carpino nero, Nocciolo.


https://www.gmpozzuto.it/shop/

Lascia un commento